Digital Transformation Talk
con ActionAid e Fondazione IEO-CCM

Giovedì 28 maggio 2020
9:15 – 10:00

Sono passati oltre 2 mesi dall’inizio della pandemia ed è arrivato il momento di fare i primi bilanci: qual è stata la reazione “digitale” nell’emergenza Covid-19?

La seconda puntata dei nostri Talk vede coinvolti due enti con un grande brand, che durante l’emergenza hanno affrontato sfide diverse: ActionAid e Fondazione IEO-CCM. La prima è stata colta dal Coronavirus nel mezzo di una campagna già programmata – e non si è fermata – , la seconda si è trovata “dentro l’emergenza, ma non al centro” e ha messo in campo idee nuove per sostenersi.

Speakers:

Digital transformation talk

Mariapaola Leporale

Head of Donor Analytics, Insights and Evolution

ActionAid

Ha iniziato il suo percorso professionale nel mondo dell’editoria per il gruppo Mondadori, dove si è occupata del lancio internazionale delle testate della casa editrice. Dal 2013 decide di dedicarsi al settore non profit, che per vocazione da sempre la appassiona. Si dedica allo sviluppo di strategie di direct marketing e fundraising presso l’agenzia di consulenza americana Innovairre. Ha realizzato programmi di acquisizione, gestione, riattivazione e upgrade donatori, studiati ad hoc per importanti organizzazioni. Da gennaio è entrata nel gruppo di Raccolta Fondi di ActionAid Italia, dove dirige l’Ufficio che si occupa di analisi, insight e innovazione. Mariapaola è fortemente convinta che una buona campagna di raccolta fondi sia il risultato di ragione e sentimento, studio e intuizione, dati e creatività. Senza tralasciare un pizzico di fortuna che, si sa, aiuta gli audaci!

Digital transformation talk

Marta Medi

Fundraising and Communication Coordinator

Fondazione IEO-CCM

Sceglie il Terzo Settore, o forse viceversa, da studentessa, facendo volontariato nel campo della disabilità e con i bambini ospedalizzati. La passione diventa poi un lavoro, e il fundraising una scuola di vita. Inizia la sua carriera prima nella Cooperazione Internazionale, dal sostegno a distanza in America Latina, passando per i progetti sanitari in zone di guerra in Africa, approdando poi alla Fondazione IEO-CCM dove oggi coordina il team Raccolta Fondi e Comunicazione al servizio della Ricerca Scientifica. 
Dopo quasi 20 anni di esperienza, centinaia di storie vissute di piccoli e grandi donatori, di successi e fallimenti, di una cosa è certa: la tecnica è inutile senza l’empatia. E il fundraiser è proprio un bel mestiere!