Fundraising Regulator's Code of Practice

iRaiser si impegna pubblicamente ad aderire al codice e ai più alti standard di raccolta fondi

Siamo la prima piattaforma dell’Europa continentale, operativa anche nel Regno Unito, a firmare il Fundraising Regulators Code of Practice.

Ciò significa che ci impegniamo a rispettare una serie di regole sulle modalità di raccolta fondi da parte delle organizzazioni non profit. Il codice stabilisce, in particolare, che le piattaforme utilizzate per la raccolta fondi devono essere completamente trasparenti sulle tariffe da esse applicate e l’eventuale prelievo da Gift Aid, che iRaiser non fa.

A differenza di quasi tutte le altre soluzioni di raccolta fondi, iRaiser non prende alcuna percentuale delle donazioni da Gift Aid. Questo, insieme al modo in cui automatizziamo una parte sostanziale dell’attività di raccolta fondi di un’organizzazione, permette di dedicare più risorse alle iniziative degli enti non profit.

Il codice etico di raccolta fondi delinea gli elevati standard che ci si aspetta da tutte le organizzazioni non profit per la raccolta fondi nel Regno Unito. È stato sviluppato dalla comunità di fundraising grazie al lavoro dell’Institute of Fundraising e della Public Fundraising Association, ed è stato formalmente trasferito al Fundraising Regulator al suo lancio nel 2016.

Abbiamo aperto la nostra sede di Londra alla fine del 2018 e in UK abbiamo già collaborato con The Salvation Army UK e Shelter: forniamo ad entrambe le organizzazioni soluzioni digitali che aiutano a realizzare campagne per le loro iniziative di raccolta fondi.

Antoine Martel iRaiser CEO

Antoine Martel, CEO di iRaiser Group:
“Il codice etico di raccolta fondi è un insieme di standard incredibilmente importante che siamo orgogliosi di sostenere. Garantisce che tutti coloro che sono coinvolti con le organizzazioni non profit agiscano in modo etico e giusto. È fondamentale per le persone che fanno donazioni – hanno bisogno di sapere che il loro denaro è stato raccolto e utilizzato nel modo giusto.

Gerald Oppenheim, CEO di Fundraising Regulator:
“Siamo lieti di aggiungere iRaiser al registro delle organizzazioni che hanno aderito pubblicamente al Fundraising Regulator e al nostro Code of Fundraising Practice UK. La registrazione è un segno che iRaiser prende sul serio le sue responsabilità di raccolta fondi nel Regno Unito e si impegna ad adottare gli standard degli enti non profit con cui lavora per raccogliere fondi per delle buone cause.”

Le nostre soluzioni sono completamente personalizzabili e comprendono donazioni online, peer-to-peer, raccolta fondi per eventi, crowdfunding, advocacy, landing page, marketing automation e CRM. Utilizziamo una serie di algoritmi sviluppati da quattro esperti dottori di ricerca per migliorare il tasso di conversione e l’importo medio delle donazioni effettuate.

iRaiser addebita una quota fissa mensile invece di una percentuale, il che significa che un’organizzazione non profit non viene penalizzata per il successo delle sue campagne. Altre soluzioni richiedono, in media, una quota del 10% sulle donazioni.

Le nostre soluzioni integrano anche diversi sistemi di pagamento, sono disponibili in 23 lingue e oltre 135 valute e consentono alle organizzazioni di lanciare campagne globali.